mercoledì 11 ottobre 2017

Problemi Forum

In questi giorni il forum era inaccessibile (pagina 404).
Gli amministratori della piattaforma ci hanno chiarito 
che si trattava di problemi al server.

Ora il forum è tornato visibile e potete visitarlo all'indirizzo http://www.ilconsigliodellamagia.forumgalaxy.com/

Se non lo visualizzate, provate ad aprire il link con un altro browser oppure cliccate QUI.

Lo Staff

venerdì 22 settembre 2017

Gli utenti del forum si raccontano - XVII parte

Ciao a tutti!
  Questi mesi sono stati pieni di lavoro, nuove persone, diversi imprevisti 
e un brutto seppure breve periodo...
Ma nulla ci ferma (nemmeno certi invidiosi) e così eccoci 
alla diciassettesima puntata con nuove recensioni 
e un caso risolto!

"L'autunno è una seconda primavera, quando ogni foglia è un fiore"
Mi rendo conto che tra una recensione e l'altra passano mesi...
Sebbene chiediamo a tutti di mettere aggiornamenti e/o recensioni 
sul nostro forum,
ci sono persone che per un motivo o per un altro
scelgono di rimandare (pigrizia...), preferiscono evitare per scaramanzia (motivo 
fondamentalmente stupido, lasciatevelo dire) oppure ancora,
si limitano ad aggiornarci privatamente e, com'è giusto che sia,
non scriveremmo mai al posto loro.
La parola dev'essere esclusivamente del cliente, che sia qui o altrove.
In ogni caso, Emanuele ed io vi incoraggiamo
a scrivere le vostre impressioni, i vostri aggiornamenti durante i lavori.
E' di aiuto soprattutto per chi legge, per chi viene dopo di voi e
per chi si affida a noi per la prima volta.
Inoltre, ci rendiamo conto che i mesi non sono giorni e
il confrontarvi insieme nel nostro forum vi è di aiuto e di conforto,
non siete soli, mai.

Come sempre, riporto alcuni estratti dei messaggi, 
il resto va letto nel forum per essere compreso appieno.
----

Buonasera a tutti.
È un po che non scrivo perché ho avuto un po di problemi e un po di confusione sentimentale.
Ovvero ho iniziato i riti con Ema per riprendermi il mio ex che mi aveva lasciato per un altra poi a causa dei colpi di ritorno ho conosciuto due ragazzi straordinari che mi hanno mandato in tilt perché devo essere sincera il mio ex era un cretino...passatemi il termine poco elegante.
A questo punto dopo aver riflettuto bene e analizzato i miei sentimenti ho deciso di chiudere i riti con il mio ex ed iniziare i riti con uno di questi ragazzi che ho scoperto di amare.
Il primo rito è stato fatto in questo mese è confido molto in Ema.
inoltre devo ringraziare Ema per la pazienza e il supporto che mi ha dato in questo periodo di confusione.
Mi ha ascoltato e consigliato con onestà e senza giudicarmi.
GRAZIE EMANUELE
(tata3)

-----------------
Ciao tata3,grazie per la tua testimonianza.. mi ha fatto molto sorridere ma in senso buono.. ti spiego: a volta anche io ho avuto ripensamenti del tipo "perchè lo sto facendo" e ne ho parlato con ema,in realtà nel mio caso ho capito che stare senza di lui con tutte le sue imperfezioni e mancanze mi rende più felice che non starci.. ema mi sta dando una mano enorme,l'anno scorso grazie a lui siamo tornarmti insieme poi ho incasinato io la situazione e ciao di nuovo. Ora sono sicura che con ema aggiusteremo di nuovo tutto perchè lui è eccezionale (ema intendo 😂😂) .
Peró ritengo che quello che hai vissuto tu sia molto bello perchè ti ha aperto gli occhi e ora ti sta portando alla strada per la felicità che in fondo è quella che cerchiamo tutti.. e nella vita ci vuole fortuna a trovarla ma anche un pozzico di magia non guasta.. un abbraccio a tutti
(positiva82)

-----------------

Ciao positiva...si la magia aiuta molto. ..è vero tutto quello che dici...purtroppo non sempre si trovano persone oneste e sincere come Ema.
I precedenti esoteristi a cui mi ero rivolta erano molto disonesti.
Ema è stato l'unico che mi ha aperto gli occhi sul mio ex e ha cercato di aiutarmi veramente.
Poi la magia mi ha fatto incontrare questo uomo meraviglioso...e'stato l'effetto collaterale piu bello della mia vita...e so che Ema farà di tutto per aiutarmi a conquistarlo.
in bocca al lupo per tutto positiva
(tata3)
-----------------
Buongiorno a tutti.
Vi voglio aggiornare sulla mia situazione.
Per ora si procede a gonfie vele...più Ema va avanti con i riti più il mio lui diventa affettuoso e si dimostra preso da me.
Spero che tutto continui così senza intoppi esterni.
Emanuele è fantastico. ...non ci sono parole per descriverlo...grazie Ema.
(tata3)
-----------------
Buonasera a tutti, voglio aggiornarvi sulle evoluzioni del mio caso seguito fraternamente da Emanuele.
Fin dal primo rito successo clamoroso, nel mese di Maggio, una nuvola si è affacciata all'orizzonte creando contrasto piuttosto serio.
non mi sono perso d'animo ho telefonato ad Emanuele, abbiamo concordato un intervento, tempo una settimana tutto è tornato come prima, anzi meglio di prima.
Non sono soddisfatto ma soddisfattissimo.
Emanuele, nella sua modestia lè un grande esosterista con delle capacità eccezionali.
Preciso che per completare l'opera, ha accettato di seguirmi un secondo caso che infastidiva, anche se marginalmente il rapporto con la mia compagna, che dire, primo intervento effettuato, due settimane dopo, risultati concreti, procediamo domani ( Mercoledì) con il secondo rito che sicuramente rafforzera il primo dando una svolta sicuramente decisiva.
Concludendo invito tutti coloro che sono seguiti da Emanuele e Francesca a postare le loro esperienze, servono a dar forza, a scatenare energie positive che aiutano gli operatori ed i fruitori dei loro servizi. FORZA RAGAZZI FACCIAMOCI SENTIRE, UNIAMO LE NOSTRE ENERGIE POSITIVE.
Per fugare ogni dubbio che possa nascere, Vi informo che i miei interventi rispecchiamo esclusivamente il mio pensiero in riferimento a ciò che mi sta accadendo di estremamente positivo.
Un saluto a tutti e... GRAZIE EMANUELE, GRAZIE FRANCESCA non cambiate mai....
(penniwyde)
-----------------
Ciao!!! Io sono in stasi, anche se un miglioramento c'è. Sembra che tra lui e la sua fidanzata non sia tutto rose e fiori. Lei ha iniziato a trascurarsi, pur essendo estremamente gelosa e possessiva e lui non sembra più tanto convinto. Con me è sempre gentile e carino, ma non si sbilancia. Io più che andare a trovarlo sfoggiandogli scollature vertiginose da perdita di diottrie ed essere amichevole ridendo e scherzando, con lui che tira il sasso e poi nasconde la mano, non so cosa fare.
E poi non mi spiego il comportamento di lei: "Se ti trascuri, significa che non ti interessa più tanto. Ma allora perchè sei ossessiva e gelosa?"
(eevee)
-----------------
Buonasera a tutti; e da un bel po che non scrivo su questo forum. Per quello che mi riguarda, la mia situazione, per diversi motivi, è diventata molto calma; ci sono stati fattori esterni. Communque rimango ottimista sul traguardo con l'aiuto di Ema.
Pennywide, grazie per il tuo resoconto. Sono proprio contento per te. Grazie di avere scritto; hai proprio ragione sul fatto di dare le nostre testimonianze.
(coliseo)

-----------------
Salve a tutti, è da un po' che sono iscritta su questo sito però è da poco che ho iniziato il lavoro con Emanuele. Purtroppo sono stata vittima anche io di gente truffaldina, o che ha pasticciato, la mia ultima speranza è questa. Con il mio lui è stata una storia bellissima sino allo scorso agosto, poi si è messa in mezzo la ex e non si è capito più nulla, pur avendo chiuso con lei è stato un tira e molla continuo con me, colpa anche di lavori esoterici effettuati nel frattempo. Due settimane fa ho ricontattato Emanuele ci siamo accordati per il primo rito, la purificazione che è avvenuta la scorsa settimana, mi ha detto che avrebbe potuto farsi sentire, ma non ci contavo molto perché ho fatto sempre io il primo passo, ed ormai non lo sentivo più da un mese e precedentemente non ci siamo sentiti per altri tre. Sabato pomeriggio con mio grande stupore si è fatto vivo di sua sponte con un solo sms, credevo fosse finita li, domenica mattina invece mi ha scritto di nuovo ed abbiamo messaggiato sino al pomeriggio, poi più nulla. È stato un anno molto duro, spero che ritorni da me e che tutto possa appianarsi ed andare a posto. Ema è la mia ultima speranza, lo ringrazio per la pazienza e ringrazio anche Francesca per la sua gentilezza e disponibilità in ogni momento.
(Nuvola)
-----------------
  
ciao Nuvola; grazie per il tuo resoconto. E bellissimo che tu abbi giä i primi segni positivi.
Abbi fiducia.
In bocca al lupo
(coliseo)
 -----------------
Grazie coliseo, adesso sono molto più tranquilla, paziente, già il fatto che si sia fatto sentire lui è un buon risultato spero prossimamente di potervi aggiornare con altre notizie positive. Crepi il lupo.
-
Salve a tutti, quasi un mese fa Emanuele ha effettuato il primo rito, non si è mossa foglia sino a un paio di giorni fa, quando di mia iniziativa gli ho inviato un messaggio in serata, lo ha visualizzato ma non ha risposto sino al mattino dopo. Alle 12 mi arriva una telefonata ed è lui, gli chiedo di sentirci più tardi essendo al supermercato, ci sentiamo 20 minuti più tardi e parliamo per circa un quarto d'ora, dice di aver visto la mia foto che mi vede sciupata però sempre bella e mi dice che mi richiamerà nel pomeriggio perché in quel momento è impegnato a lavoro. Pensavo non richiamasse in realtà in serata mi telefona e parliamo per un'altra mezz'ora circa, ridiamo, scherziamo, mi chiama tesoro, angioletto, mi dice che gli piaccio da morire, che ci sono alcune cose che lo fanno pensare a me, ricorda le vacanze trascorse lo scorso anno insieme e che mi sente vicina più di quanto io immagini, ci salutiamo e mi dice che mi richiamerà dopo mezz'ora, in realtà mi richiama all' una di notte dopo essere appena rientrato e parliamo per un'ora, mi dà la buona notte e mi dice che l'indomani ci sentiremo. Il giorno dopo mi invia una vignetta simpatica ed il buongiorno, poi però sparisce di nuovo. È dura, molto, spero davvero che il prossimo rito sblocchi la situazione e che mi chieda di vederci, nella sofferenza però grazie a questo forum ho stretto amicizia con un paio di persone, soprattutto con una che mi infonde coraggio e mi è vicina, una gran bella persona, simpatica e gioviale, nella tristezza c'è stata questa fortuna.
Ringrazio come sempre per la disponibilità e pazienza Francesca ed Emanuele.
 

(Nuvola)
-----------------
Buona sera a tutti, stranamente, questa volta non trovo le parole per ringraziare il caro amico Emanuele che, con grandissima capacità e, grande conoscenza della materia (esoterismo) è riuscito nei tempi che aveva previsto a risolvere definitivamente il problema che gli avevo prospettato all'inizio: proprio così, siamo arrivati alla fine con un percorso a dir poco "splendido".
Dopo un controllo effettuato questa settimana, mi ha comunicato che non è più necessario proseguire con i riti.
Trovo che Emanuele si sia comportato con estrema trasparenza e sincerità, qualunque altro operatore, al suo posto, avrebbe sicuramente portato avanti questo lavoro ancora per tanto tempo al fine di ottenere più guadagno: Lui non lo ha fatto! Questo denota che Emanuele si comporta con tutti noi con estrema onestà.
Grazie Emanuele sei riuscito a farmi ritrovare la serenità che avevo perso, Grazie per la pazienza, Grazie per aver preso a cuore il mio sconforto, Grazie per aver trasformato la mia angoscia in gioia.
Abbiamo ancora un piccolo lavoro secondario che a breve sarà concluso e che comunque ha già dato i risultati sperati.
Voglio ancora ringraziare Emanuele e Francesca perchè tramite questo blog ho avuto l'opportunità di conoscere una "Persona Molto, Molto Speciale" con cui ho avuto l'opportunità di dialogare molto piacevolmente e, spesso mi ha accompagnato con la sua voce, nei miei spostamenti in treno da lavoro a casa e colgo l'occasione per augurargli che, con l'aiuto di Emanuele, possa realizzare prestissimo, ciò che il suo cuore desidera.
Vorrei dire che... anche questa è MAGIA!!!
Concludo incoraggiando gli altri iscritti al Blog ad informarci sull'andamento delle loro problematiche, può essere utile a chi si avvicina per la prima volta a questo portale.
Potranno i neofiti rendersi conto, che su questo portale vengono trattati argomenti seri gestiti da due persone estremamente competenti, ovviamente, mi riferisco ad Emanuele e Francesca, due angeli custodi.
Buona Notte a tutti e... a presto con nuovi aggiornamenti sempre positivi!!!
(penniwyde)
-----------------
Buonasera, vi aggiorno su ulteriori sviluppi, mi sono avvicinata per lavoro nella zona del mio lui, ieri sera dopo 8 mesi ci siamo rivisti, le gambe e non solo quelle tremavano, lui mi ha abbracciato, abbiamo camminato mano nella mano, siamo stati a cena e non ha fatto altro che guardarmi, dirmi quanto gli sia mancato il mio sorriso, quanto fossi bella, mi baciava la mano, le guance, al ritorno, improvvisamente ha fermato la macchina si è girato verso di me ha afferrato il viso tra le mani e mi ha baciato appassionatamente, siamo stati così per una ventina di minuti. Ogni volta che Emanuele effettua un lavoro lui si sente molto carico, come faccio a saperlo e ad esserne certa?! Perché dandoci il buongiorno (un'abitudine che ha ripreso nell'ultimo periodo) in concomitanza con i lavori, mi dice sempre di sentirsi un "torello" cioè benissimo. Mi auguro che continui così e soprattutto mi affido ad Ema, sperando che il prossimo rito lo sblocchi e lo stabilizzi maggiormente.
(Nuvola)
 

mercoledì 30 agosto 2017

AVVISO IMPORTANTE

I lavori subiranno ritardi causa gravi problemi di salute 
di una persona a me cara. Portate pazienza.

Grazie per la comprensione,
Emanuele

martedì 29 agosto 2017

7 modi per gestire le controversie di coppia

Tutte le coppie ogni tanto litigano, è perfettamente normale. Tuttavia, se i conflitti sono troppo prolungati e frequenti, possono minare seriamente la vita di coppia.
Ho trovato un articolo utile per rifletterci su: 7 consigli per gestire le controversie ed evitare che la situazione degeneri. Saranno scontati, ma molti conflitti nascono appunto da incomprensioni e modi diversi di esprimersi e di recepire i messaggi.

7. Non criticate il partner

 
Criticare il vostro partner vi farà solo peggiorare la situazione, soprattutto se lo si fa deliberatamente. Non insultate il vostro partner, ma parlate delle azioni specifiche che ti hanno infastidito e/o ferito.

6. I sentimenti sono importanti: non sottovalutateli


 
Esprimete i vostri sentimenti ed ascoltate quelli del vostro partner; entrambi avete sensibilità diverse

5. Siate ottimisti, non pensate al peggio quando non c'è motivo


 
La fiducia è importante, non pensate al peggio quando il vostro partner è assente e/o lontano, si fa sentire poco. Non badate alle voci di corridoio (molto spesso infondate) e se i motivi della mancata fiducia risiedono nelle vostre insicurezze, dovete prima lavorare su voi stessi. La cosa migliore è la più semplice: chiedere al partner come ha passato la giornata con tono tranquillo.

4. Non umiliate il partner


 
Non esprimete la vostra superiorità sul vostro partner. In questo modo dimostrate che lui/lei non è abbastanza per voi o che ciò che fa non è mai abbastanza. Lasciate fare prima di giudicare, al limite risolvete il problema insieme dove ciascuno mette le proprie capacità

3. Evitate di biasimare solo per il gusto di farlo, specialmente per le piccole cose

 
Meglio non discutere su chi è il colpevole, a danno fatto. Imparate a controllarvi (voi in primis) e, insieme al partner, cercate di capire quale sia la migliore strategia per rasserenarvi e risolvere il danno insieme. (La vignetta suggerisce di prendersi un the insieme per calmarsi, ma può andare bene anche una passeggiata per distrarvi)


2. Non rivangate i vecchi malintesi


 
Rammentare al vostro partner i fraintendimenti passati non risolverà certo le vecchie incomprensioni, e porterà a un nuovo litigio. Se avete rimostranze, parlatene subito, non rimandatele e non tenetele dentro per poi rivangarle al momento sbagliato. Vi risparmierete rancori, risentimenti e ripicche inutili e dannose.

1. Considerate anche il punto di vista del partner, non solo del vostro



Dimenticare che entrambi i partner siano coinvolti nella vita di coppia possono portare a frustrazioni inutili. La flessibilità, in questi casi, è la virtù migliore: quando entrambi esponete i vostri punti di vista,  gli argomenti più importanti verranno considerati con maggiore attenzione e avrete modo di trovare compromessi che vadano bene per entrambi

Fonte: brightside

venerdì 25 agosto 2017

Gruppo di Ur / 1: i 90 anni dei “Maghi” che vollero cambiare la storia


Essi si staccano dalle fedi, si staccano dalle speranze.

Vogliono dissipare la nebbia, aprirsi una via.

Conoscenza di sé e, in sé, dell’Essere – ciò essi cercano

E un tornare indietro per essi non c’è 
  
(Introduzione al vol. I di “Introduzione alla Magia”, Edizioni Mediterranee, Roma 1987, p. 8)

Precisamente a fine Gennaio del 1927, 90 anni fa, fu pubblicato il primo fascicolo del nascente Gruppo di Ur, quale espressione non solo di una redazione impegnata nello studio di tematiche spiritualistiche, delle sue implicazioni tanto teoretiche quanto e soprattutto operative, ma anche di una vera e propria catena fluidica in cui molti ed autorevoli esoteristi dell’epoca prestarono la loro penna, il sapere, la loro pratica tramutatoria. Questa ricorrenza verrà celebrata a Napoli nel mese di Ottobre con un simposio internazionale di studi ermetici, organizzato dall’Ass. Il Cervo Bianco e dalla testata online EreticaMente.net, a cui non solo Il Primato Nazionale ha concesso il proprio patrocinio, ma a cui parteciperà anche l’associazione Fons Perennis con una propria relazione sulla Religione Romana. Nell’esaminare le vicende e le dinamiche profonde che caratterizzarono il sodalizio magico più noto del ‘900, il Gruppo di Ur, alcuni studi hanno dimostrato quanto importante debba essere l’interazione dell’esegesi del testo con i riferimenti biografici dei protagonisti e con la dimensione ascetico – rituale ivi espressa. La rilevanza che giustamente bisogna attribuire all’esperimento magistico coadiuvato dalla particolare e spigolosa quanto centrale personalità di Julius Evola si comprende non relegando tutta tale vicenda quale mera continuazione pubblicistica delle precedenti riviste di matrice pitagorica con Atanor ed Ignis, curate dalal magistrale figura di Arturo Reghini.



Ur nacque e si sviluppò proprio con l’intendimento di superare le particolarità di ogni singola scuola esoterica, di rendere ogni indirizzo atto al confronto ed alla sana “contaminazione” con percorsi differenti ma non irriducibilmente diversi. Un’attenta analisi testuale potrà confermare una linea di realizzazione magica ed interiore che venne tematizzata ed esposta con correlazioni di insegnamenti diversificati ma interconnessi tra coloro. Ogni esoterista, sia egli di provenienza antroposofica, pitagorica, kremmerziana o lo stesso Evola, nella redazione di ogni singolo insegnamento si preoccupò, con rimandi, note e glosse, di far comprendere al lettore come la pratica o la dottrina esposta avesse carattere organico con quanto espresso da altri esponenti. La Scienza dell’Io si prefigurò come un tentativo sia di determinare un preciso stato ontologico di libertà interiore, quanto un tentativo di condizionare in senso altamente pagano l’indirizzo politico della fine degli anni 20’. Le parole scritte da Evola nella sua biografia spirituale sono abbastanza esaustive a riguardo:



Vi era però anche un fine più ambizioso, cioè l’idea che su quella specie di corpo psichico che si voleva creare potesse innestarsi, per evocazione, una vera influenza dall’alto. In tal caso non sarebbe stata esclusa la possibilità di esercitare, da dietro le quinte, un’azione perfino sulle forze predominanti nell’ambiente generale di allora(Il Cammino del Cinabro, Edizioni Mediterranee, Roma 2014, p. 163).


Tutto ciò determinò la creazione di una vera e propria catena magica, con diramazioni anche al di fuori di Roma, in cui precise Istruzioni di Catena (si veda quanto esposto in merito nel vol. II di Introduzione alla Magia) vennero fornite e poste in atto:



Intendiamo che la catena, che per tale via avesse da costituirsi, abbia una finalità essenzialmente iniziatica. Essa è cioè…destinata a propiziare e sviluppare le realizzazioni a carattere spirituale proprie a ciascun componente. Si tratta, poi, di una catena improntata da particolari caratteri di attività, consapevolezza e individualità (Istruzioni di catena, vol. 2 di Introduzione alla Magia, op. cit., p. 37).


Nello specifico, la commistione tra Magia, Alchimia, Cabala e Misteriosofia ebbe non solo risvolti documentali, con nel caso della traduzione simbiotica, il commento univoco di testi sacri come il mithriaco Papiro magico di Parigi, come i Versi Aurei di Pitagora, come il testo alchimico del Pharmaco Catholico, in cui un sapere condiviso permise la comprensione di iscrizioni e di indicazioni operative. In tale ottica è possibile rendersi conto di come le riflessioni antroposofiche di Leo (Giovanni Colazza) possano esser state utilizzate tanto da Evola, quando dai pitagorici Parise e Reghini, quanto dal kremmerziano Abraxa (Ercole Quadrelli) e da altri collaboratori. Operativamente, un Giulio Parise, alto rappresentante del ramo pitagorico e pagano in Ur, oltre Arturo Reghini, ha potuto svolgere un altissima lezione di attribuzione cabalistica nel saggio “Le parole di Potenza e i caratteri degli enti” (in Ur 1927), o in “Istruzioni di Magia Cerimoniale” (Ur 1927) in cui compare l’invocazione dell’Arcangelo Solare riferito da Pietro d’Abano e consigliato da Kremmerz ai novizi nella pratica primaverile del rito d’Ariete, a cui fece riferimento anche Reghini. Similmente Abraxa (il kremmerzinao Ercole Quadrelli) ne “La Nube e la Pietra” (Krur 1929) in riferimento al rito fece un esplicito rimando alle pratiche ascetiche del pensiero di Steiner o alle similari prescrizioni pitagoriche sulla conoscenza della percezione sensoria ed altri molteplici esempi sono possibili.


Le vicissitudine personali, le diatribe interne frantumarono la compagine iniziatica nel giro di soli due anni, con la trasformazione nel 1929 di Ur in Krur, in cui, sempre sotto la direzione di Evola, rimasero antroposofi ed ermetisti, ma non più i pitagorici come Reghini e Parise. In questo nostro approfondimento, nelle sue diverse parti, non ci occuperemo del cosiddetto gossip esoterico o della più degna storiografia: studiosi più qualificati di noi, come Fabrizio Giorgio in “Roma Renovata Resurgat” (Edizioni Settimo Sigillo) hanno chiarito quanto si doveva.


A noi preme fornire al lettore un’indicazione di prospettiva sul senso pragmatico ed allo stesso tempo interiore che il riferimento ad Ur possa ancora avere 90 anni dopo. Lo faremo nelle successive parti di questo speciale, analizzando sinteticamente le 3 grandi scuole esoteriche che parteciparono ad Ur, non dimenticandoci di Evola ovviamente. Ci preme ora ed infine sottolineare come il dominio dell’Alta Magia, come lo intesero nel Gruppo di Ur, si esplicitò quale Scienza al servizio della fabbricazione teurgica dell’Io Divino, con una comprensione interna e profonda, una Scuola Integrale (detta alla Kremmerz) al servizio del ritrovamento della eroica pietra di Ermete, del risveglio della primordiale spiritualità della Tradizione di Occidente: ” Come se dinanzi ad un esperto auriga in un buon terreno stesse pronto un tiro di puri sangue ed egli vi salisse su e prendendo redini e frusta lo guidasse rapidamente dove vuole, cos’ anche tu devi cercare di realizzare un rapporto analogo con la tua mente, con il tuo animo e il tuo corpo” (Abraxa, La preparazione del caduceo ermetico, vol. 1 di Introduzione alla Magia, op. cit., p. 181).
  
L. Valentini